Torna all'indice

Spazio per comunicazioni urgenti

Luoghi che si chiamano Cozzolino


Premessa

In Italia non ci sono città o paesi che si chiamino Cozzolino ma esistono parecchi luoghi che sono, in qualche modo, legati a questo cognome. Anche se, non sapendo alcunché intorno all'antichità dei vari toponimi, non si possono utilizzare queste informazioni per valutare l'origine del cognome Cozzolino, è comunque interessante esaminare questi dati.

Si vede infatti che i punti dove troviamo più toponimi legati ai Cozzolino sono gli stessi dove troviamo anche le citazioni più antiche di questo cognome e cioè alle falde del Vesuvio ed in provincia di Cosenza e ciò può rafforzare l'ipotesi che il cognome Cozzolino si sia evoluto da quello dei Cozzi di Napoli e dei Cozza di Amantea e non dai Cozzo siciliani come invece sostenuto da alcuni genealogisti professionisti.

In Calabria c'è una Casa Cozzolino che è particolarmente interessante perché si trova in mezzo e vicinissima a due alture che si chiamano entrambe Cozzo e questo coincide con l'ipotesi che il cognome derivi da proprietà alle pendici di un monte Cozzo, termine geografico diffussissimo nel sud dell'Italia.

Non manca però un monte Cozzolin in Veneto a favore dell'ipotesi della derivazione del cognome Cozzolino dal veneto Cuzzolin.

Quella invece che sembrerebbe smentita da questi dati è l'ipotesi che fa derivare il cognome Cozzolino (per lo meno per quanto riguarda il ramo calabrese) dai Guzzolini di Osimo. Infatti nell'elenco dei toponimi dell'IGM (Istituto Geografico Militare) [1] non ne ho trovato alcuno che si chiamasse Guzzolini, Guzzolino o Gozzolini.

Esiste solo una Casa Gozzolino che si trova nel territorio del Comune di Costigliole d'Asti in Piemonte.

In Campania

In Campania troviamo tre ville, un palazzo, una località e numerose case e masserie che si chiamano Cozzolino. Si trovano tutte in provincia di Napoli e più precisamente sono tutte, tranne due, nei comuni situati ai piedi del Vesuvio proprio nella zona dove ho trovato le più antiche citazioni di questo cognome. Solo Palazzo Cozzolino, che si trova a Sorrento ed una delle masserie, che si trova a Pozzuoli, fanno eccezione.

Esistono anche alcune case e masserie che si chiamano Cuzzolino ma queste sono in Provincia di Salerno e si trovano tutte sul territorio di San Gregorio Magno e sono tutte vicine tra loro.

Vediamo dunque questi luoghi:

Villa Cozzolino a Napoli

San Giovanni a Teduccio si trova lungo il mare subito dopo la zona del porto e nel corso del '700 era diventato una zona residenziale dove furono costruite molte ville e palazzi tant'è che Corso San Giovanni che va da Napoli a Torre del Greco fu detto il Miglio d'Oro per il gran numero di costruzioni signorili che vi si incontravano.

Nella mappa del Celano, che risale al 1792, compare già quella che diventerà Villa Cozzolino ma che allora era più ampia ed era di proprietà di Raffaele Schisano. Aveva davanti un grande giardino con un viale che arrivava fin sul mare ma, quando fu costruita la ferrovia, i terreni furono espropriati.

Oggi, al 901 di Corso San Giovanni, si trova la villa Cozzolino (che per un certo periodo è stata chiamata villa Percuoco) che nell'Ottocento è stata ridotta di dimensioni e modificata nella facciata per adattarla alle nuove esigenze, dato che i nobili non soggiornavano più in quell'area che stava diventando una zona industriale.

Ora la villa presenta una facciata molto semplice e spartana con un grande portale sormontato da un balcone.

Villa Cozzolino a Portici

Villa Cozzolino si trova al 26 di via Canarde a Portici. E' stata costruita nel 1894, probabilmente sfruttando le fondamenta di un precedente edificio e la sua architettura è alquanto particolare ed è stata definita eclettica [2]. In passato è stata chiamata anche villa Carmela.

La parte centrale consiste un un grande cubo con davanti un pronao, sormontato da una terrazza, che protegge la scalinata che porta all'ingresso e che poi, delimitata da statue, continua anche all'interno con un bel effetto scenografico. Le due corte ali sono anch'esse sormontate da un grande terrazzo con un bel parapetto a colonnine ed anche il basamento sopraelevato che delimita la facciata, utilizza lo stesso tipo di parapetto. Le finestre sono tutte ad arco e quella sopra all'ingresso è a bifora.

Palazzo Cozzolino a Sorrento

Piazza Tasso rappresenta il punto centrale della città di Sorrento. Uno dei palazzi che si affacciano su questa piazza è Palazzo Cozzolino caratterizzato dal suo portone e da un antico pozzetto in maioliche policrome. Qui si sono svolti eventi musicali organizzati dallo scultore Mario Cozzolino.

Roberto Pane (1897-1987), direttore dell'Istituto d'arte di Sorrento e grande storico dell'architettura, fotografò il portone di Palazzo Cozzolino e la foto poi occupò un'intera pagina nella sua importante opera Sorrento e la costa, pubblicata a Napoli nel 1955, che riporta molte testimonianze delle architetture della penisola sorrentina con particolare attenzione ad alcuni caratteristici portoni.

Villa Cozzolino a Pollena Trocchia

In realtà a Pollena Trocchia non c'è nessuna villa Cozzolino e quella che alcuni chiamano così sono gli scavi archeologici di antiche terme romane che molto probabilmente facevano parte di una grande villa.

L'area che è stata scavata apparteneva alla Masseria De Carolis ed il nome Cozzolino deriva dal fatto che gli scavi si trovano vicini a via Vasca Cozzolino e via Ponte Cozzolino.

Ponte Cozzolino a Cercola

Ponte Cozzolino è una località che si trova nel Comune di Cercola, sempre in Provincia di Napoli e sempre alle falde del Vesuvio. Si tratta di un gruppo di case circondate da due lati dal canale Lagno di Trocchia che qui fa una curva a gomito.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Ponte compreso nel nome deriva, molto probabilmente dal ponte che, superando il Lagno di Trocchia, permette di accedere a questo gruppo di case. In effetti, facendo una ricerca sui toponimi presenti sulle carte dell'IGM avevo trovato citato un P.Te Cozzolino Cercola (Napoli), Campania [Ponte] e cioè veniva indicato il ponte e non la località.

Case e masserie Cozzolino nel napoletano

Nel napoletano troviamo anche varie case e masserie che si chiamano Cozzolino. Qui cito quelle che ho trovato ma è possibile che ve ne siano anche delle altre.

Nel Comune di Ercolano (che fino al 1969 si è chiamato Comune di Resìna e che è quello che percentualmente ha, di gran lunga, più Cozzolino di ogni altro Comune italiano ed anche quelli più antichi del napoletano) vi è la Masseria Cozzolino che si trova nella parte sud della località San Vito alle prime falde del Vesuvio è a circa duecento metri di quota).
A nord-est della Masseria Cozzolino e non molto distante vi è anche una Casa Cozzolino.

La ricerca sui toponimi presenti sulle carte dell'IGM mi ha indicato una Casa Cozzolino anche a Torre Del Greco che si dovrebbe trovare sulle pendici del Vesuvio, grosso modo fra Lava Nuova e Camaldoli della Torre. Nella carta dell'IGM al 25.000, però, non sono riuscito a trovarla. Sovrapponendo la carta vettoriale dei toponimi dell'IGM a quella al 25.000 [3] ho visto che si tratta della casa immediatamente a nord-est di Casa Izzo. E' interessante l'annotazione che è questa la zona investita dalle lave del 1804, 1805 e 1806.

La ricerca sui toponimi presenti sulle carte dell'IGM mi ha fornito anche una Masseria Cozzolino a Pozzuoli e mi ha indicato che si trova poco a nord delle rovine dell'antica Cuma. Uscendo da Cuma in direzione nord ci sono due strade. Si prende quella a destra e poco dopo, sempre sulla destra, ci dovrebbe essere la Masseria Cozzolino.

Consultando, però, la carta dell'IGM al 25.000 non l'ho trovata ma sovrapponendo nuovamente la carta vettoriale dei toponimi dell'IGM a quella al 25.000 ho visto che si tratta di una masseria molto vicina ed a nord-est dell'antica necropoli di Cuma e situata tra le zone dette Palombara ed il Mozzone (che nei toponimi IGM però è indicato come il Mazzone).

Case e masserie Cuzzolino a San Gregorio Magno

In provincia di Salerno troviamo varie case e masserie che si chiamano Cuzzolino. Sono tutte nel territorio del Comune di San Gregorio Magno che è situato nella parte più ad est della provincia di Salerno, proprio al confine con la Basilicata e non distante da Potenza. Si tratta di una zona montuosa subito a nord del Parco Nazionale del Cilento.

A nord di San Gregorio Magno e subito ad ovest della strada che conduce a Case Piegari ci sono Case Cuzzolino e Casa Cuzzolino, molto vicine tra loro ma ai due lati del Vallone dei Santi e dell'omonimo torrente che lo percorre. Si trovano a circa ottocento metri di quota e quindi trecento metri più in alto del capoluogo comunale.

Lungo la medesima strada ma molto più vicino al paese di San Gregorio Magno troviamo la Masseria Cuzzolino a circa seicento metri di quota.

Una ulteriore Case Cuzzolino si trova ad ovest delle prime due, alle pendici del Monte Vaccara, nella parte a monte di un vallone che poi si unisce al Vallone dei Santi.

Infine un'altra Masseria Cuzzolino si trova qualche chilometro ad ovest dal paese di San Gregorio Magno ed immediatamente a sud della località Lavanghe.

In Calabria

Monte Cozzolino

In Calabria c'è un monte che si chiama Cozzolino. Fa parte della Catena Costiera che si svolge da nord a sud tra il mare e la Sila in provincia di Cosenza. Il monte Cozzolino si trova nel territorio del comune di Mendicino ed è alto 1182 metri sul livello del mare.

Sia la cima subito a nord che quella ad est si chiamano Cozzo ma sono entrambe più basse anche se di poco. Si tratta del Cozzo Sodaro (1116 metri mslm) e del Cozzo Curina (1086 mslm). Pochi chilometri a sud-ovest del monte Cozzolino c'è il monte più alto di questa zona. Si tratta del monte Cocuzzo che, con la sua cima Telegrafo, raggiunge i 1541 metri di quota.

Si può salire sul Monte Cozzolino percorrendo un sentiero che parte dal bivio fra la strada che scende fino a Fiumefreddo Bruzio e quella che arriva fino a Potame. Dal sentiero si gode di una bella vista sul Monte Cocuzzo. Un altro sentiero, molto lungo, sale da Potame, attraversando boschi di castagni, pini ed abeti, molto ricchi di funghi, e passando per la zona detta Serra dei Moli.

Scendendo da monte Cozzolino fino alla costa si raggiungono le località di Fiumefreddo Bruzio e di Longobardi. Quest'ultimo toponimo è particolarmente interessante perché fa pensare ad un antico trasferimento di popolazioni dal nord-italia anche se, nulla sapendo sull'antichità del toponimo, non si può dire niente di preciso.

E' bene precisare anche che il paese più importante della zona è Amantea dove viveva la famiglia nobile dei Cozza dalla quale potrebbe aver avuto origine il cognome Cozzolino [>>], per lo meno per quanto riguarda i Cozzolino calabresi.

Casa Cozzolino a Falconara Albanese

Nel comune di Falconara Albanese, sempre in provincia di Cosenza e situato tra la Catena Costiera dov'è il Monte Cozzolino ed il mare, si trova un toponimo Casa Cozzolino che è particolarmente interessante perché in mezzo e vicinissimo a due alture che si chiamano entrambe Cozzo e precisamente il Cozzo Via Longa di 559 metri di altezza ed il Cozzo Trozzo di 597 metri.

Casa Cozzolino si trova ad ovest del paese di Falconara Albanese, sulla sinistra della strada che esce dal paese in direzione ovest e poco dopo si ricongiunge con quella che scende fino alla costa. Non sapendo alcunché sulla antichità di questo toponimo non posso valutare se la vicinanza ai due monti chiamati Cozzo possa aver avuto un qualche legame con l'origine di questo cognome o no.

Case e Masseria Cozzolini a Spezzano della Sila

Sempre in provincia di Cosenza ma nel territorio di Spezzano della Sila troviamo anche alcuni luoghi legati al cognome Cozzolini situati ai confini del Parco Nazionale della Sila. Si tratta di un Casamento Cozzolini e di una Masseria Cozzolini che distano fra loro meno di un chilometro e sono situati poco a nord di Camigliatello Silano a circa 1200 metri di quota.

Anche l'intera area a sud di questi due luoghi si chiama Cozzolini ed è attraversata dal fiume Mucone, qui ancora nel suo primissimo tratto prima di entrare nel lago di Cecita. Immediatamente a nord-ovest di questi tre luoghi si trova la cima del Cozzo dei Carbonai alta 1378 metri sul livello del mare.

In altre regioni italiane

In Puglia

In Puglia e precisamente in provincia di Bari vi è la Masseria Cozzolino che si trova alla periferia sud-ovest del paese di Gioia del Colle (Bari) lungo la strada che costeggia la ferrovia.

Sempre in Puglia ma in provincia di Taranto si trova una Casa Cuzzolini alcuni chilometri a sud del paese di Ginosa.

Nelle Marche

Nelle Marche e precisamente nel territorio del comune di Piobbico in provincia di Pesaro ed Urbino c'è una zona montuosa che si chiama Cuzzolino e che comprende anche una piccola cima di 554 metri di quota.

E' vicinissima a Piobbico e si trova immediatamente a sud della chiesa di Santa Maria in Val d'Abisso, ad est dell'omonimo torrente e ad ovest della strada che si arrampica da Piobbico (339 metri sul livello del mare) fino alla cima del monte Nerone a 1525 metri di quota.

Nel Triveneto

In Veneto c'è il monte Cozzolin alto 1075 metri. Si trova nel territorio del Comune di Mel in provincia di Belluno ma vicino al crinale che divide questa provincia da quella di Treviso. E' situato pochi chilometri a sud-ovest del paese di Campedei e dalla strada provinciale n. 635 che, attraverso il Passo di San Boldo, congiunge la valle del Piave con la strada che da Vittorio Veneto porta a Valdobbiadene e che un tempo era una strada statale.

Infine abbiamo il Diedro Cozzolino al Piccolo Mangart di Coritenza in provincia di Udine, vicino a Tarvisio ed al confine con la Slovenia, ma, in questo caso, il nome deriva dal famoso alpinista Enzo Cozzolino [>>] che lo salì nel 1970. A questo alpinista è stato dedicato anche il bivacco Enzo Cozzolino sul Monte Agner che si trova nelle Dolomiti sudoccidentali tra San Martino di Castrozza ed Agordo.

Torna all'inizio


[1] - Istituto Geografico Militare: Catalogo Foto Aeree.   <<

[2] - Gaetano Amodio - Ville vesuviane tra Ottocento e Novecento - Edizioni scientifiche italiane - Napoli, 2002.   <<

[3] - Geoportale Nazionale: Cartografia 2D.   <<


Tophost Copyright © Andrea Cavallari
Tutti i diritti sono riservati